Descrizione Progetto

Neuropsichiatria infantile

Prestazioni di Neuropsichiatria infantile

  • Visita neuropsichiatrica

  • Visita neuropsichiatrica infantile

  • Visita neuropsichiatrica infantile per autismo

Cos’ è la Neuropsichiatria infantile

La Neuropsichiatria è una disciplina scientifica, ramo della Psichiatria, che si occupa dello studio e del trattamento dei disturbi psichiatrici o della condotta tenuta da pazienti con patologie neurologiche. I neuropsichiatri professionisti eseguono visite neurologiche, studi psicometrici (provenienti dalla neuropsicologia) ed esami complementari, per la valutazione clinica di disturbi, come il Parkinson, le demenze, la schizofrenia, gli accidenti cerebrovascolari o i traumi cranio encefalitici.

A sua volta, la neuropsicologia completa le investigazioni effettuate dalle branche della Neurologia e della Psichiatria, studiando le relazioni tra la condotta e le funzioni cerebrali nei pazienti che soffrono di diversi tipi di danno cerebrale. In questo modo è possibile ottenere progressi nella diagnosi, nel trattamento e nella riabilitazione dei pazienti con disabilità e danni dei meccanismi cerebrali legati a determinati comportamenti.

Nata da una scissione con la neuropsichiatria, lo specialista è la figura di riferimento per tutto ciò che afferisce a prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione di disturbi di natura neurologica, neuropsicologica, psicologica e psichiatrica del bambino e dell’adolescente.

Le patologie trattate sono disarmonie che possono affliggere l’uomo durante lo sviluppo, o addirittura preesistere, e che si manifestano in maniera molto ampia, includendo la disabilità fisica come la sofferenza psichica.

Proprio per questa possibile interazione tra corpo e mente, la neuropsichiatria – infantile – tratta lo sviluppo delle due aree integralmente considerando anche la complessità delle relazioni con altri individui e con l’ambiente.

Cos’è l’autismo

Ad oggi le cause dell’autismo sono ancora ignote, perciò la descrizione che può essere fatta di tale disturbo è solo di carattere comportamentale. I bambini con autismo sono caratterizzati da un deficit comunicativo per quel che riguarda la comunicazione verbale e non verbale, da un deficit espressivo e dalla presenza di interessi fissi, rituali e/o movimenti stereotipati.

Il deficit comunicativo è riscontrabile in tutte le fasi dello sviluppo del bambino, anche in quella prelinguistica, ossia anche prima di iniziare a parlare. Alcuni bambini autistici non accederanno mai al linguaggio, altri possono essere in grado di emettere suoni precocemente che però difficilmente evolveranno in un linguaggio. Altri bambini ancora potrebbero acquisire il linguaggio, ma con tempistiche ritardate rispetto allo sviluppo fisiologico atteso.

La diagnosi di autismo viene realizzata dal medico Neuropsichiatra infantile, il quale, mediante la somministrazione di test standardizzati, attesta le difficoltà inerenti le capacità di interazione, di comunicazione e di relazionarsi con gli altri, difficoltà che caratterizzano l’autismo.

Gli specialisti del Centro Medico Athena

Un team di professionisti al servizio dei nostri pazienti

Dottoressa Stoppioni Vera

Dottoressa Stoppioni Vera

Percorso formativo e professionale

approfondisci