Descrizione Progetto

Cardiologia pediatrica

Prestazioni di Cardiologia Pediatrica

  • Valutazione cardiologica prenatale

  • Visita specialistica cardiologica pediatrica
  • Elettrocardiogramma

  • Ecocardiogramma Colordoppler fetale

Cos’è la cardiologia pediatrica

La branca della cardiologia non interessa solo i soggetti adulti, ma può riguardare anche l’età pediatrica. Per questo, data l’importanza della materia, è necessario sviluppare una costola di tale disciplina, da dedicare ai piccoli pazienti. A quell’età, tra l’altro, può risultare difficile individuare eventuali cardiopatie congenite o acquisite, come pure disturbi del ritmo cardiaco.

Le patologie insorgono in età pediatrica e adolescenziale, ma pure quelle che si presentano durante la vita fetale si differenziano dalle malattie cardiache che generalmente interessano l’età adulta.

Cos’è la Valutazione cardiologica prenatale?
L’ecocardiografia fetale è un esame che consente di studiare l’anatomia e la funzionalità cardiaca del bambino quando si trova ancora nel grembo materno. Quest’indagine viene eseguita nel secondo trimestre di gravidanza, allo scopo di individuare le malformazioni e le patologie congenite a carico del cuore e dei grandi vasi.

L’ecocardiografia non rientra nei normali controlli di routine, ma viene indicata dal ginecologo quando sono presenti particolari rischi fetali o materni (cioè sospetto di cardiopatia congenita all’esame di primo livello o malattie della gestante pregresse o in atto). Le principali indicazioni all’esecuzione dell’esame sono:
· Cardiopatie fetali riscontrate all’ecografia morfologica;
· Patologie materne (diabete, fenilchetonuria, malattie autoimmuni o infezioni contratte in gravidanza);
· Precedente figlio o familiare affetto da cardiopatie congenite;
· Esposizione a sostanze e/o farmaci teratogeni (anticonvulsivanti, alcool, litio ecc.);
· Anomalie cromosomiche e malformazioni fetali extra-cardiache;
· Translucenza nucale aumentata nel primo trimestre;
· Gravidanza gemellare monocoriale.

Cos’è l’Elettrocardiogramma?
Si tratta di un test assolutamente indolore e per il quale non esistono complicanze. Per la sua esecuzione non è necessario il ricorso a farmaci.
ll principio sulla quale si basa è prettamente fisiologico: gli impulsi nel miocardio portano alla generazione di differenze di potenziale, che variano nello spazio e nel tempo e che possono essere registrate tramite degli elettrodi.

Il tracciato elettrocardiografico rappresenta il metodo più facile e più pratico per osservare se l’attività elettrica del cuore è normale oppure se sono presenti patologie di natura meccanica o bioelettrica.

Cos’è l’Ecocardiogramma Colordoppler?

L’ecocardiogramma colordoppler può servire al cardiologo per escludere o confermare un sospetto di malattia cardiaca in seguito a sintomi o al riscontro di soffi cardiaci.

Questo esame è utile per monitorare le condizioni del cuore di pazienti che hanno subito interventi chirurgici cardiaci, è indicato inoltre in pazienti affetti da scompensi cardiaci, infarto del miocardio, ipertensione arteriosa o alterazioni delle valvole cardiache.

La funzione doppler consente infatti di valutare il flusso del sangue all’interno delle valvole cardiache.

Gli specialisti del Centro Medico Athena

Un team di professionisti al servizio dei nostri pazienti

Dottor Chiappa Enrico

Dottor Chiappa Enrico

Percorso formativo e professionale

approfondisci